Come lavare le maschere protettive in lavatrice

Ultimo aggiornamento 12/05/2020 14:01

Problema

  • Come lavare le maschere protettive in lavatrice
  • Come lavare correttamente le maschere riutilizzabili

Si applica a

  • maschere per il viso riutilizzabili
  • lavatrici
  • asciugatrici

Soluzione

1. Oltre alle raccomandazioni fornite dai governi, dagli esperti medici e dai media, in merito alla disinfezione delle maschere protettive lavabili nelle lavatrici, suggeriamo quanto segue:

  • È importante ricordare che i cicli della lavatrice non sono strutturati per rispondere al meglio a tale disinfezione.
  • Tuttavia, per la migliore efficienza, consigliamo il ciclo cotone a 60° C (nessun ciclo cotone ECO) con, se possibile, un'opzione che rafforza il ciclo di lavaggio (consultare il manuale dell'utente della lavatrice)
  • Controllare le istruzioni di lavaggio e asciugatura fornite dal produttore della maschera protettiva.


2. Consigli, prima di lavare le maschere protettive:

  • La disinfezione della lavatrice è raccomandata dalla French Standardization Association (AFNOR) nella sua guida, che ha ricevuto molta attenzione da parte dei media nelle ultime settimane e può essere scaricata dal suo sito ( versione inglese ).
  • "Si consiglia, prima di lavare le maschere protettive, di pulire la lavatrice eseguendo un risciacquo freddo con candeggina o eseguendolo a vuoto a 60° C o 95° C senza centrifuga." (AFNOR SPEC S76-001 "Maschere protettive per il viso. Guida ai requisiti minimi, metodi di prova, fabbricazione e uso. Produzione in serie e capi fatti a mano ")


2. Lavare le maschere protettive:

  • Caricare la lavatrice con maschere protettive e altri tessuti (aggiungere ad esempio fogli vecchi o asciugamani di spugna, per garantire l'aspetto meccanico del lavaggio) per effettuare almeno la metà del carico e utilizzare la quantità appropriata di detersivo.
  • Si sconsiglia l'aggiunta di candeggina e ammorbidente (allergie).
  • Selezionare il ciclo Cotone 60° C e un'opzione per rafforzare il ciclo di lavaggio, se disponibile ( Intensivo, Anallergico, Igiene del cotone, Protezione del bambino). Per ulteriori informazioni consultare il manuale dell'utente.


3. Asciugatura delle maschere protettive:

  • Le maschere devono essere asciugate per un massimo di due ore dopo il lavaggio
  • Caricare l'asciugatrice, selezionare il programma "cotone - armadio asciutto". Pulire i filtri dell'essiccatore al termine del ciclo.
  • In alternativa, asciugare le maschere con un asciugacapelli. Si noti che l'asciugatura non può in nessun caso sostituire il lavaggio in lavatrice (ciclo di cotone a 60° C) necessario dopo ogni utilizzo.
  • Non utilizzare il forno o il microonde per l'asciugatura delle maschere protettive.


4. Stiratura

  • Si consiglia di stirare a vapore per rimuovere le pieghe (seguendo le istruzioni del produttore della maschera). Fare attenzione a non danneggiare i componenti della maschera, in particolare l'imbracatura per la testa. Si prega di notare che la stiratura non può in nessun caso sostituire il lavaggio in lavatrice (ciclo di cotone a 60° C) necessario dopo ogni utilizzo.


Domande & Risposte:

1. Perché non utilizzare il ciclo Cotton ECO o a risparmio energetico?

  • Questi cicli sono definiti per soddisfare l'obbligo di lavaggio e risultati di risparmio energetico. Il ciclo è più lungo per promuovere l'agitazione meccanica, che riduce la temperatura dell'acqua per risparmiare energia. Il criterio di temperatura di 60° per la disinfezione prevista non è sufficientemente garantito.


2. Perché devo pulire la lavatrice prima di lavare le maschere?

Consigliato da AFNOR per eliminare gli allergeni potenzialmente presenti nel serbatoio (candeggina, ammorbidente, ecc.) E quindi evitare il loro riposizionamento nelle fibre della maschera (rischio durante l'inalazione per persone sensibili).