Scopri maggiori informazioni sulle nostre cappe da cucina

Di solito, si comincia dalla posizione in cui verrà installata la cappa, ossia su un’isola da cucina, su una parete interna o esterna oppure integrata nei pensili. Abbiamo pensato questa guida in base all’area di installazione della cappa nella cucina. Quando si sceglie la cappaper la propria cucina, inoltre, ci sono vari fattori importanti da valutare.

Maggiori informazioni

Cappe a parete

Queste cappe a parete decorative sono usate se il piano cottura è poggiato a una parete e si può inserire come elemento di design fra due pensili o in altra posizione. Le cappe a parete sono disponibili in molti stili e dimensioni, in genere con un’ampiezza di 60, 90 o 120 cm.

I nostri modelli di cappe a parete

  • Cappa a T
    Cappa a camino

    Il design semplice e classico è come una dichiarazione: nessun compromesso fra forma e funzionalità.   

  • Cappa verticale
    Cappa verticale

    Le cappe da parete verticali si usano quando il piano cottura è poggiato a una parete. Il loro design unico le rende anche un elemento decorativo per arricchire la tua cucina.

  • Cappa a forma di piramide
    Cappa a piramide

    Le cappe dalla forma classica, che rinfrescano in modo efficiente l’aria in cucina, garantendo un ambiente piacevole dopo aver cucinato.

Modalità filtrante o aspirante?

In modalità filtrante, le cappe da cucina usano una ventola per aspirare i vapori, li fanno passare attraverso un filtro del grasso in metallo (filtro permanente) o in pile (filtro usa e getta) allo scopo di rimuovere il grasso per motivi igienici, e poi assorbono gli odori grazie a un filtro al carbone attivo integrato. A questo punto, l’aria pulita viene immessa nuovamente nell’ambiente. In modalità aspirante, le cappe da cucina usano una ventola per aspirare i vapori, li fanno passare attraverso un filtro del grasso in metallo (filtro permanente) o in pile (filtro usa e getta) allo scopo di rimuovere il grasso per motivi igienici, e poi trasportano l’aria filtrata all’esterno. Nelle cappe a camino, l’aria di scarico può passare attraverso la parete dietro alla cappa oppure tramite un condotto di estrazione laterale.

 
Maggiori informazioni

Funzioni disponibili nelle nostre cappe a parete

  • SilenceTech
    Icona SilenceTech
    SilenceTech

    La cappa SilenceTech elimina i fumi di cottura dalla cucina in modo estremamente silenzioso, anche alla massima potenza. Grazie alla nostra tecnologia avanzata, puoi concentrarti sulla creazione di piatti deliziosi in un ambiente pulito e tranquillo.

  • Breeze
    Icona Breeze
    Funzione Breeze

    Una volta finito di cucinare, la funzione Breeze rinfresca l’aria nella cucina con un livello di rumorosità ridotto. In questo modo, puoi rilassarti oppure chiacchierare con i tuoi ospiti in un ambiente privo di odori, dopo aver gustato i tuoi piatti.

     
  • Funzione Hob2Hood®
    Icona Hob2Hood®
    Hob2Hood®

    La funzione Hob2Hood® collega la cappa e il piano cottura in modalità wireless. Comincia a cucinare, e la cappa regolerà automaticamente le impostazioni, offrendo l'aspirazione migliore in base alla potenza selezionata sul piano cottura. Svolge il lavoro difficile al posto tuo, così potrai dedicarti soltanto alle tue creazioni.

  • LED
    Icona LED
    Luci LED

    Tutta la praticità di una buona illuminazione mentre cucini. Le nostre luci LED utilizzano molta meno energia rispetto alle altre luci e offrono una visibilità eccellente in cucina per preparare piatti deliziosi.

Cappe integrate

Le cappe integrate sono installate a parete. Le condutture di scarico possono passare per il soffitto o lateralmente lungo la parete. Le cappe integrate consentono di utilizzare al meglio gli spazi della cucina.

I nostri modelli di cappe integrate

  • Cappa estraibile
    Cappa estraibile

    Puoi vederla solo quando è in uso. Estrai la cappa per attivare l'aspirazione dell'aria, e richiudila quando hai terminato la preparazione dei tuoi piatti.

     
  • Cappe integrate totali
    Cappa integrata totale

    Le cappe totalmente integrate sono quelle più discrete. Integrate nei pensili, si occupano della ventilazione e illuminano senza essere viste.

     
  • Cappa tradizionale
    Cappa tradizionale

    Dal design tradizionale, è ideale in ogni cucina. Si integra perfettamente con gli altri tuoi elettrodomestici, indipendentemente dal tuo stile.

Modalità filtrante o aspirante?

In modalità filtrante, le cappe da cucina usano una ventola per aspirare i vapori, li fanno passare attraverso un filtro del grasso in metallo (filtro permanente) o in pile (filtro usa e getta) allo scopo di rimuovere il grasso per motivi igienici, e poi assorbono gli odori grazie a un filtro al carbone attivo integrato. A questo punto, l’aria pulita viene immessa nuovamente nell’ambiente. In modalità aspirante, le cappe da cucina usano una ventola per aspirare i vapori, li fanno passare attraverso un filtro del grasso in metallo (filtro permanente) o in pile (filtro usa e getta) allo scopo di rimuovere il grasso per motivi igienici, e poi trasportano l’aria filtrata all’esterno.

Maggiori informazioni

Funzioni disponibili nelle nostre cappe integrate

  • Funzione Hob2Hood®
    Icona Hob2Hood®
    Funzione Hob2Hood®

    La funzione Hob2Hood® collega la cappa e il piano cottura in modalità wireless. Comincia a cucinare, e la cappa regolerà automaticamente le impostazioni, offrendo l'aspirazione migliore in base alla potenza selezionata sul piano cottura. Svolge il lavoro difficile al posto tuo, così potrai dedicarti soltanto alle tue creazioni.

  • Luci LED
    Icona LED
    Luci LED

    Tutta la praticità di una buona illuminazione mentre cucini. Le nostre luci LED utilizzano molta meno energia rispetto alle altre luci e offrono una visibilità eccellente in cucina per preparare piatti deliziosi

Filtri per cappe da cucina

I vapori di cottura contenenti grasso, umidità e odori si condensano sulle superfici della cucina. Il ricambio d’aria può essere controllato con una cappa da cucina a due filtri: uno del grasso e l’altro a carbone attivo.

Filtro anti-odori: filtro al carbone attivo

I filtri anti-odori sono necessari solo per le cappe da cucina che ricircolano l’aria. Non servono nelle cappe di aspirazione, in quanto i vapori che contengono gli odori vengono trasportati all’aperto. In un filtro al carbone attivo, gli odori vengono catturati dalla superficie del carbone (assorbito). È possibile ottenere un livello elevato di assorbimento solo se il filtro al carbone attivo viene periodicamente sostituito o pulito. Le particelle di grasso che entrono a contatto con il filtro al carbone attivo vi si depositano, bloccando i canali nei pellet di carbone, e compromettendo significativamente la funzione del filtro. Pertanto, è necessario cambiare e pulire entrambi i filtri attentamente e periodicamente, cosicché la cappa funzioni nella maniera più corretta. I filtri al carbone attivo sono disponibili in versione usa e getta o riutilizzabile (lavabile/rigenerabile) per determinati modelli di cappe. I filtri rigenerabili sono anche detti filtri a lunga durata.

Maggiori informazioni
  • Filtri a carbone attivo usa e getta
    Filtri a carbone attivo usa e getta

    Questo tipo di filtri non è lavabile. I filtri al carbone attivo usa e getta devono essere sostituiti ogni 4 mesi circa oppure dopo 120–200 ore di funzionamento, a seconda del tipo di cappa. Consulta le istruzioni d’uso per ulteriori informazioni.

  • Filtri a carbone attivo lavabili/rigenerabili
    Filtri a carbone attivo lavabili/rigenerabili

    I filtri a carbone attivo riutilizzabili possono essere rigenerati e riutilizzati 5–6 volte prima di essere sostituiti. Devono essere rigenerati dopo circa 160 ore di esercizio oppure ogni 2–3 mesi, a seconda del tipo di cottura.

Differenti filtri a carbone

  • Filtro al carbone standard
    Icona del filtro al carbone standard
    Buono: Filtro a carbone standard

    I filtri al carbone standard devono essere sostituiti ogni 4 mesi circa oppure più spesso, se la cappa viene utilizzata frequentemente.

  • Filtro a carbone a lunga durata
    Icona del filtro al carbone a lunga durata
    Ottimo: Filtro a carbone a lunga durata

    I filtri a carbone a lunga durata sono lavabili e rigenerabili. In circostanze normali, i filtri devono essere lavati ogni 3–4 mesi, oppure più di frequente, in caso di uso intensivo. Possono durare fino a tre anni.

  • Filtro al carbone dalle prestazioni super
    Icona del filtro al carbone dalle prestazioni super
    Migliore: Filtro a carbone dalle prestazioni super

    Questo filtro a lunga durata cattura e pulisce gli odori di cottura in modo estremamente efficace per un’aria sempre fresca in cucina. La rigenerazione deve essere eseguita ogni 3-4 mesi in base all’uso della cappa. Possono durare fino a tre anni.

Filtri anti-grasso

Tutte le cappe da cucina sono dotate di filtri anti-grasso. Questi filtri sono ideati per catturare le particelle di grasso contenute nel vapore, quando l’aria passa attraverso il filtro. Se nuovi o comunque puliti correttamente, tutti i filtri anti-grasso sono non infiammabili oppure ignifughi e autoestinguenti. In base alla tipologia, i filtri anti-grasso devono pertanto essere periodicamente sostituiti (filtri usa e getta) o puliti (filtri riutilizzabili). Così facendo, si evita la formazione di depositi di grasso indesiderati e antigienici, oltre a ridurre al minimo il rischio di incendio. Quanto più spesso è il filtro, tanto maggiore sarà la resistenza dell’aria e minore l’effetto di aspirazione. Si riducono, così, le prestazioni di ventilazione e, in genere, aumenta la rumorosità della cappa. Le cappe con una forza di aspirazione elevata hanno bisogno di filtri di un certo spessore, affinché il grasso non venga aspirato attraverso il filtro.

Maggiori informazioni
  • Filtro in pile
    Filtro in pile

    I filtri in pile sono usa e getta e devono essere smaltiti e sostituiti una volta saturi. Non sono lavabili. In genere, vanno tagliati fino alle dimensioni desiderate. Si consiglia di cambiare il filtro una volta al mese. Alcuni pile si scoloriscono molto, quando sono da cambiare.

  • Filtro in rete di alluminio
    Filtro in rete di alluminio

    I filtri in rete di alluminio possono scolorirsi in un grigio chiaro oppure diventare opachi. Tuttavia, ciò non inficia l’efficienza del filtro. Nei filtri che non vengono puliti per molto tempo, il grasso potrebbe resinificarsi. In tal caso, non sarà possibile rimuoverlo durante la pulizia e sarà necessario sostituire il filtro.

  • Filtro in rete di acciaio inox
    Filtro in rete di acciaio inox

    I filtri in rete di acciaio inox sono lavabili e non si scoloriscono dopo essere stati lavati in lavastoviglie (programma intenso a 60–70°C).

Pulizia e sostituzione del filtro

La rigenerazione di un filtro riutilizzabile prevede, solitamente, due fasi. Innanzitutto, il filtro viene messo da solo in lavastoviglie e lavato con un programma intenso (60°C). A questo punto, lo si lascia asciugare all’aria o in un forno preriscaldato. Consulta le istruzioni d’uso per ulteriori informazioni. La durata prevista è di circa 3–4 anni a seconda del filtro e del suo utilizzo.

Suggerimenti per l’uso e il funzionamento di una cappa da cucina

• La cappa da cucina deve essere attivata qualche minuto prima di iniziare a cucinare, in modo che l’aria in cucina cominci a circolare per tempo.

• Una volta terminata la cottura, la ventola deve rimanere accesa per dieci minuti, in modo che gli odori nella stanza continuino a essere assorbiti e che il filtro a carboni attivi possa asciugarsi.

• Le cucine con una cappa di ricircolo devono essere arieggiate dopo la cottura, allo scopo di rimuovere l’umidità dalla stanza.

Acquista i filtri per cappe da cucina

Nota: Il tipo di filtro varia in base all’elettrodomestico. Visita loshop di Electrolux e cerca l’elettrodomestico o il numero del modello per trovare i pezzi di ricambio e gli accessori giusti.

Vai allo Shop Electrolux

Maggiori informazioni sulle nostre cappe

Dai modelli eleganti a quelli discreti, le nostre cappe aiutano a creare la giusta atmosfera, integrandosi squisitamente con il design esistente. Scopri tutto quello che devi sapere, per trovare la cappa giusta per la tua cucina.

Scegli tra i vari modelli di cappe

Scegli il modello e l’ampiezza di cappa che più si addice alla tua cucina, tra le varie opzioni disponibili.

  • Cappa a parete
    Cappe a parete

    Direttamente installatate sulla parete, minimizzano il loro impatto nel design della tua cucina senza sacrificare la performance.

  • Cappa integrata
    Cappe integrate

    Riduci l’ingombro posizionando la cappa sotto il pensile al di sopra del piano cottura. La cappa non si vede fino a quando non arriva il momento di utilizzarla.

Immagine di una cappa da cucina

Dimensione e posizionamento della cappa

Se possibile, la cappa dovrebbe essere più ampia del piano cottura o, perlomeno, della stessa ampiezza. In particolare, le cappe da isola devono essere più ampie e profonde del piano cottura a causa del flusso d’aria incrociato nell’ambiente. Le cappe a parete con estrazione tramite i bordi catturano meglio i vapori grazie alla maggiore velocità di esercizio e, quindi, possono essere ampie quanto il piano cottura. La distanza fra la cappa da cucina e il piano cottura va in genere dai 40 ai 75 cm. Per i piani cottura a gas è spesso necessaria una distanza maggiore.

 
Immagine di una cappa da cucina
Immagine di una cappa da cucina
Piani cottura a gas: quale cappa installare?

Le cappe con funzione filtrante non sono consentite per i piani cottura a gas di  grandi dimensioni, con un’uscita nominale che va dagli 11 ai 18 kW (ad esempio, un piano cottura a gas con più di quattro bruciatori oppure un piano cottura a gas con bruciatore per wok aggiuntivo). In questo caso, sono necessari una cappa con funzione aspirante e un ingresso d’aria sufficiente oppure un sistema di ventilazione domestica controllato. Tale sistema deve fornire un flusso d’aria minimo di 15 m3/h per kW di uscita nominale totale. Sono necessarie aperture adeguate per l’ingresso dell’aria (normative tecniche per le installazioni a gas). 

 

Tecnologie presenti nella nostra gamma di cappe

  • Cappa SilenceTech
    SilenceTech

    La cappa SilenceTech elimina i fumi di cottura dalla cucina in modo estremamente silenzioso, anche alla massima potenza. Grazie alla nostra tecnologia avanzata, puoi concentrarti sulla creazione di piatti deliziosi in un ambiente pulito e tranquillo.

  • Cappa da cucina con funzione Breeze
    Icona Breeze
    Funzione Breeze

    Una volta finito di cucinare, la funzione Breeze rinfresca l’aria nella cucina con un livello di rumorosità ridotto. In questo modo, puoi rilassarti oppure chiacchierare con i tuoi ospiti in un ambiente privo di odori, dopo aver consumato il pasto.

  • Cappa da cucina con funzione Hob2Hood®
    Icona Hob2Hood
    Funzione Hob2Hood®

    La funzione Hob2Hood® collega la cappa e il piano cottura in modalità wireless. Comincia a cucinare, e la cappa regolerà automaticamente le impostazioni, offrendo l'aspirazione migliore in base alla potenza selezionata sul piano cottura. Svolge il lavoro difficile al posto tuo, così potrai dedicarti soltanto alle tue creazioni.

  • Cappa da cucina con luci LED
    Icona LED
    Luci LED

    Tutta la praticità di una buona illuminazione mentre cucini. Le nostre luci LED utilizzano molta meno energia rispetto alle altre luci e offrono una visibilità eccellente in cucina per preparare piatti deliziosi.

Modalità filtrante o aspirante?

In modalità filtrante, le cappe da cucina usano una ventola per aspirare i vapori, li fanno passare attraverso un filtro del grasso in metallo (filtro permanente) o in pile (filtro usa e getta) allo scopo di rimuovere il grasso per motivi igienici, e poi assorbono gli odori grazie a un filtro al carbone attivo integrato. A questo punto, l’aria pulita viene immessa nuovamente nell’ambiente. In modalità aspirante, le cappe da cucina usano una ventola per aspirare i vapori, li fanno passare attraverso un filtro del grasso in metallo (filtro permanente) o in pile (filtro usa e getta) allo scopo di rimuovere il grasso per motivi igienici, e poi trasportano l’aria filtrata all’esterno. 

Maggiori informazioni
  • Vantaggi delle cappe con funzione filtrante
    Vantaggi delle cappe con funzione filtrante

    • Installazione facile

    • Nessun ulteriore intervento strutturale necessario (non c’è bisogno di forare i muri)

    • Quasi nessuna perdita energetica durante intervalli di tempo prolungati grazie allo scarico di aria calda nell’ambiente tramite la cappa da cucina

  • Vantaggio delle cappe con funzione aspirante
    Vantaggi delle cappe con funzione aspirante

    • Flusso d’aria elevato

    • L’umidità in eccesso viene trasportata all’esterno

    • Efficienza elevata anche alle impostazioni più basse

    • Nessun costo regolare di sostituzione per i filtri metallici

    • In genere più silenziose delle cappe di ricircolo, se le condutture di scarico sono realizzate nella maniera corretta

    • Nessun costo aggiuntivo per i filtri al carbone attivo

Che velocità di aspirazione è necessaria per la mia cappa?

Le prestazioni di ventilazione (flusso d’aria) indicano quanti metri cubi d’aria la cappa sposta in un’ora. Tale valore si esprime in m3/h. Il volume della stanza e il tasso di ricambio d’aria richiesto determinano le prestazioni di ventilazione necessarie.

Considerazioni importanti

Gli enti locali emanano regolamenti edilizi municipali in vigore nel territorio di competenza. Tali regolamenti possono comprendere normative sull’installazione di ventole a parete per le cappe di estrazione. Pertanto, si consiglia di contattare l’ente edilizio locale durante la fase di progettazione, per verificare l’esistenza di normative in tal senso. Tutte le normative in vigore devono essere rispettate.

I vicini potrebbero essere infastiditi dai vapori della cucina trasportati verso le loro case. Pertanto, si consiglia di ottenere l’approvazione dei vicini in merito alla posizione della ventola da parete connessa a una cappa di estrazione, soprattutto nel caso in cui non siano in vigore regolamenti edilizi locali. Per evitare eventuali conflitti, si consiglia anche di posizionare il manicotto quanto più in alto possibile e di preservare la massima distanza possibile dalle finestre dei vicini (almeno 2 m).

Livelli di rumore della cappa da cucina

Per un ambiente piacevole in cucina e senza rumori fastidiosi, scegli una ventola con un livello di decibel (dB) basso. Il livello di potenza sonora delle cappe da cucina dipende dal livello di potenza selezionato e va da 40 a 70 dB.

Le differenze principali per quanto riguarda i livelli di efficienza e rumore stanno nel tipo di motore/ventola e dipendono anche dal tipo di estrazione dei vapori di cottura (tramite i bordi o la superficie). Più che il rumore della cappa, sono i rumori del flusso d’aria nella conduttura di estrazione ad avere l’impatto maggiore sul livello complessivo di rumore. 

Illuminazione

La maggior parte delle cappe da cucina, per illuminare il piano cottura sottostante, hanno lampine alogene (che consumano fra i 20 e 40 W). In alternativa, lampadine a risparmio energetico (da 9 a 11 W). L’uso delle lampadine LED è molto interessante dal punto di vista del risparmio energetico, ed è un fenomeno in generale aumento. Ogni lampadina di questo tipo consuma circa 2,5 W.

Vantaggi delle luci LED rispetto alle lampadine normali

Basso consumo energetico: Riduzione del consumo energetico fino al 70%.

Sostenibilità: Non utilizzano mercurio, sodio, piombo o altri metalli pesanti. Minore inquinamento dell’aria e generazione di calore.

Lunga durata: Durata prevista di 50.000 ore/10 anni. Riduzione dei costi di manutenzione.

Filtri

La maggior parte delle cappe da cucina funzionano allo stesso modo: tutte sono dotate di un filtro anti-grasso. Le cappe con funzione filtrante hanno anche un filtro al carbone attivo. Le differenze principali per quanto riguarda i livelli di efficienza e di rumore stanno nel tipo di motore/ventola e dipendono anche dal tipo di estrazione dei vapori di cottura.

Cosa devi valutare quando scegli o valuti una cappa da cucina?

Scegli il modello di cappa giusto per la tua cucina

Se deve essere installata a ridosso di una parete, puoi scegliere tra: cappe a camino, cappe a piramide, cappe verticali se si tratta di cappe che non devono essere incassate nei pensili; al contrario, se vuoi che la cappia sia discreta, scegli una cappa integrata: a scomparsa, tradizionale o integrata totale.

Se, invece, hai il piano cottura installato in un'isola, dovrai scegliere delle cappe ad isola oppure pensare ad un piano cottura con cappa integrata.

Calcola il flusso d’aria/potenza di estrazione necessari

Potenza di estrazione = volume della stanza x 12 (rapporto di ventilazione massimo)

A quale tipo di piano cottura è destinata la cappa?

- Elettrico, a induzione o a gas?
In ogni caso, rispetta la distanza di altezza/sicurezza per l’installazione indicata dal produttore


– Quanto deve essere ampia la cappa posta sopra il piano cottura?

  • Almeno,  della stessa ampiezza del piano cottura. Tuttavia, un’ampiezza maggiore è più indicata
  • Cappe con un sistema di estrazione lungo i bordi sono più consigliate nel caso in cui la cappa da cucina abbia la stessa ampiezza del piano cottura.
Cappe con funzione aspirante o filtrante?

Innanzitutto è necessario controllare se, a livello di installazione, le cappe con funzione aspirante possono essere prese in considerazione.

A parità di condizioni, altri fattori importanti sono: livello di rumorosità, esigenze di aspirazione, classe energetica.

Maggiori informazioni sulle nostre cappe

Dai modelli eleganti a quelli discreti, le nostre cappe aiutano a creare la giusta atmosfera, integrandosi squisitamente con il design esistente. Scopri tutto quello che devi sapere, per trovare la cappa giusta per la tua cucina.

Pronto/a all’acquisto?
In alternativa, scopri il prossimo tipo di cappa