Il modo più sicuro per cucinare

Il piano a induzione è veramente il modo più sicuro per cucinare come hai sentito dire. Non ci sono fiamme né dispersioni, non c’è nessun bisogno di ventilazione. E poi, grazie alla tecnologia, i rischi sono ridotti al minimo in caso di distrazioni o di “bravate” dei più piccoli. 

Puoi dormire sonni tranquilli

Alimentato elettricamente, il piano a induzione trasmette calore direttamente alle pentole attraverso l’attivazione di campi magnetici. Scompare così del tutto la paura per eventuali fughe di gas o problemi causati da residui di combustione.

Non ti scotti

Con l’induzione a riscaldarsi non è il piano, ma la pentola. La zona di cottura si attiva solo se in contatto con essa, e la superficie intorno rimane sempre fredda, riducendo al minimo la possibilità di scottature o peggio ancora di ustioni.

Non esci col pensiero del fornello acceso

Non appena sollevata la pentola dal vetro, la piastra si spegne automaticamente. Diventa dunque impossibile dimenticare il “fornello” acceso.

 

I tuoi bambini sono al sicuro

Il piano è dotato di appositi dispositivi per la sicurezza dei bambini che impediscono il surriscaldamento. Non solo. Grazie alle spie di calore residuo è possibile sapere fino a quando la piastra utilizzata è calda dopo il termine della cottura.

Niente più buchi sul muro

Senza fuoco c’è meno fumo. Ecco perché con un piano a induzione decade l’obbligo di ventilazione diretta anche nei locali, pur rimanendo quello di canna fumaria verso l’esterno.

 

Scopri tutti gli articoli dedicati all'induzione